Parco di Villa Manzoni – Cormano (MI)

Restauro Conservativo del Parco di Villa Manzoni a Brusuglio di Cormano (MI).

Parallelamente al restauro della Villa il cantiere procedeva nel parco, negli orti, nei campi per cercare di ridare un senso e ridisegnare il luogo più amato dal Manzoni, ormai ferito dai gravi sbalzi climatici, da una urbanizzazione contigua selvaggia, dalle rapine dell’ultima guerra, dagli errori botanici, dalle malattie infestanti e dall’impegno economico. Le opere, articolate e suddivise seguendo l’andamento delle stagioni, hanno avuto inizio nel 2009 e sono tuttora in corso, con una conclusione prevista nel 2015. La prima fase ha comportato un censimento complessivo delle essenze presenti e delle relative patologie, oltre a numerose indagini sul terreno per la verifica dei pollini presenti. Il secondo lotto tendeva ad eliminare i focolai di malattie infestanti e tutte le relative essenze, e creare un rete di irrigazione visto che il sistema degli antichi canali era ormai inefficace. I lotti successivi prevedono nuove piantumazioni e la ricostruzione del reticolo di viali e sentieri.

Progettisti: arch. Lorenzo Berni (progettista resp.), arch. Carolina Vecchioni e arch. Monica Mussini.

Parco di Villa Manzoni - Vista del parco

Parco di Villa Manzoni - Il brolo

Parco di Villa Manzoni - Mappa del 1878

Parco di Villa Manzoni - Planimetria di progetto

Parco di Villa Manzoni - La fontana ottagonale

Parco di Villa Manzoni - La fontana circolare

Parco di Villa Manzoni - La collinetta

Villa Manzoni - Vista della corte civile